Sottomenu

Home  > Anarchia!

Anarchia!

Anarchia.

Tutti pensano che l'Anarchia sia sinonimo di Caos, disordine e confusione. Invece non è così: L'anarchia è una società che si basa sul libero accordo, sulla solidarietà e sul rispetto.

Gli anarchici non professano affatto l'assenza di ordine, di regole e/o di strutture organizzate, ma un ordine libero, fondato sulle diversità individuali, laddove ciascun individuo agisce in piena autonomia e autoresponsabilità, rifiutando ogni forma di autoritarismo.

In linea di massima gran parte degli anarchici concordano nel ritenere l'anarchia il fine a cui tende ogni anarchico, e l'anarchismo il percorso che ogni individualità o associazione intraprende per giungervi. In sostanza l'anarchismo è il mezzo e l'anarchia il fine.


Simbolismo Anarchico

La A cerchiata è sicuramente il simbolo più famoso del movimento anarchico ma il suo significato non è molto conosciuto.

Deriva da una frase del rivoluzionario francese Pierre Joseph Proudhon  (considerato il Padre dell'Anarchia) e cioè  La société cherche l'ordre dans l'anarchie"("La società cerca l'ordine nell'anarchia")...

Le due parole, Ordine e Anarchia, iniziano con O e A in tutte le lingue occidentali.

La Bandiera nera appare pubblicamente grazie a Louise Michel (anarco femminista e antisessista) che la fece sventolare il 9 marzo 1883 durante le manifestazioni dei disoccupati di Parigi. 

Quella più celebre è senza dubbio costituita dal gruppo di Nestor Makhno durante la rivoluzione russa. Sventolando la bandiera nera, il suo gruppo armato liberò una grossa parte dell'Ucraina. Su di essa vi erano i motti "libertà o morte" o "la terra ai contadini, le officine agli operai". Makhno utilizzò anche il simbolo dei pirati, costituito da un teschio sopra due tibie incrociate.

Il simbolo del gatto nero e selvaggio è utilizzato per rappresentare l'azione diretta, lo sciopero generale e il sabotaggio.

Il gatto è stata così utilizzato come simbolo d'indipendenza, perché si aggira prevalentemente di notte, l'idea del sabotaggio è anche paragonabile al fatto di portare un gatto nero al padrone per portagli iella.

La rosa nera è un simbolo del movimento anarchico raramente utilizzato.

BANDIERE BIPARTITE

La bandiera rosso/nera è il simbolo dei movimenti anarco-sindacalista e anarco-comunisti. Il nero è il colore tradizionale del movimento anarchico e il rosso è il colore tradizionale del socialismo.

La bandiera giallo/nera (o oro/nera) è usata dagli anarco-capitalisti e da altri anarchici di mercato. Il giallo simboleggia l'oro, una merce di scambio, spesso utilizzato in mercati non regolamentati dall'intervento dello Stato. 

La bandiera verde/nera è usata dagli anarchici verdi, da gruppi ecologisti, anarcovegan e anarco-primitivisti. Generalmente simboleggia una visione dell'anarchismo che si concentra sull'autodeterminazione di tutte le forme di vita...

La bandiera viola/nera è usata dal movimento anarco-femminista, così come la bandiera rosa/nera, anche se questa è più strettamente associata all'anarchismo queer. A differenza delle altre bandiere anarchiche diviso in due, non necessariamente rappresenta un'altra forma di anarchia, ma è usata da movimenti femministi e da gruppi che si oppongono ai modelli gerarchici di eterosessismo, sessismo, transfobia epatriarcato.

La bandiera bianco/nera è usata dagli anarcopacifisti...